10A – American Pale Ale  

  • Aroma: Normalmente presenta un aroma da luppolo da moderato a forte, dovuto all’aggiunta di luppolo nel “dry hopping” oppure nel “late hopping” nella pentola. Un carattere citrico da luppolo è comune, ma non richiesto. Il supporto dato dal maltato è da basso a moderato, e può opzionalmente mostrare dei caratteri dati da piccole aggiunte di malti speciali (pane, tostato o biscottato). Gli esteri fruttati possono variare da moderati a nulli. Assenza di diacetile. Il “dry hopping” se utilizzato, potrebbe aggiungere delle note erbacee, anche se questo carattere non dovrebbe essere eccessivo.
  • Aspetto: Da oro pallido ad ambrato profondo. Moderatamente abbondante schiuma bianca o biancastra con una buona ritenzione. Generalmente limpida, anche se le versioni che utilizzano il “dry hopping” possono essere leggermente torbide.
  • Sapore: Normalmente presenta un sapore di luppolo da moderato ad alto, spesso presentando un carattere citrico classico da luppoli americani (anche se altre tipologie possono essere utilizzate). Un maltato da basso a moderato, pulito, contrasta e supporta la presenza del luppolo. Potrebbe opzionalmente presentare anche dei sapori (crosta di pane, tostato, biscottato) dati da piccole aggiunte di malti speciali. Il bilanciamente vira sempre verso il luppolo, ma la presenza del malto può essere sostanziale. Sapori caramellati sono normalmente ridotti o assenti. Esteri fruttati possono essere da moderati a nulli. Amaro dato dal luppolo da moderato ad alto con un finale da medio a secco. Il “dry hopping” se utilizzato, potrebbe aggiungere delle note erbacee, anche se questo carattere non dovrebbe essere eccessivo.
  • Sensazione al palato: Corpo da medio leggero a medio. Carbonatazione da moderata ad alta. Finale generale omogeneo/vellutato senza astringenza spesso associato con alti livelli di luppolo.
  • Impressioni generali: Rinfrescante e luppolata, anche se con un buon supporto del malto.
  • Storia: Un adattamento americano delle English Pale Ale, riflettente l’utilizzo di materiale ingigeno (Luppoli, malti, lieviti ed acqua). Spesso più chiara nel colore, più pulita nella fermentazione ed avente meno caramello rispetto alla controparte inglese.
  • Commenti: C’è una certa sovrapposizione tra la American pale Ale e la American Amber Ale che riguarda il colore. L’American pale Ale sarà generalmente più limpida, avrà meno caramello dato dal malto, meno corpo e spesso un finale luppolato più marcato.
  • Ingredienti: Malto pale, tipicamente americano e distico. Luppoli americani, spesso ma non sempre con almeno uno con carattere citrico. Lievito americano ad alta. L’acqua potrà contenere dei solfati, ma il carbonato dovrà essere relativamente basso. Grani speciali potranno aggiungere carattere e complessità, ma generalmente saranno una piccola parte dei malti utilizzati. Grani che apportano caratteri come una leggera dolcezza, tostato o crosta di pane sono spesso utilizzati (insieme alla tecnica del “late hopping”).
  • Caratteristiche generali: 
  • OG: 1.045 – 1.060 
  • IBUs: 30 – 45 
  • FG: 1.010 – 1.015 
  • SRM: 5 – 14 
  • ABV: 4.5 – 6.2%

Ricevi le novità sulle birre, news ed eventi

0
YOUR CART
  • No products in the cart.